Resta in contatto

Settore giovanile

Niente da fare, l’Arezzo supera il Perugia 4-1 e vola in finale

La Primavera biancorossa perde la semifinale scudetto. Giocherà comunque in Primavera2 il prossimo anno

Il miglior attacco supera la miglior difesa. L’Arezzo batte 4-1 il Perugia al “Fratelli Sentimenti” di Bomporto in provincia di Modena. I ragazzi del tecnico Formisano, che squalificato guida i grifoncelli dalla tribuna, non riescono a ripetersi dopo un ottimo campionato.

La vincitrice del girone D si impone sul quella del raggruppamento E e in finale incontrerà il Cesena, che nell’altra semifinale scudetto ha battuto la Cavese. I toscani sbloccano il match già al 2′ con Mussi, subito dopo il minuto di silenzio in ricordo di Giampiero Boniperti. Poi arrotondano nella ripresa quando il Perugia produce il massimo sforzo per poi crollare complice il gran caldo. Il più pericoloso dei biancorossi è Mancino, che si è anche procurato il rigore trasformato da D’Angelo. Gli altri tre gol dell’Arezzo sono segnati dai fratelli Marras: doppietta di Domenico e rete di Niccolò.

Arezzo-Perugia 4-1

AREZZO: Gagliardi, Bux, Ferraro, Tordella, Memushi, Martelli, Marras N., Verdelli, Marras D., Mussi, Sussi C. ALL: Sussi A.

PERUGIA: Baietti, Moccia, Menci, Rigen, Fabri, Darini, Ferraro, Lunghi, Morina, Mancino, D’Angelo. ALL: Pignataro (Formisano squal.)

ARBITRO: Andrea Calzavara di Varese (Cesarano di Castellammare di Stabia – Arena di Roma 1)

RETI: 2’ pt Mussi (A), 6’ st e 33’ st Marras D. (A), 23’ st Marras N. (A), 28’ st (rig.) D’Angelo (P)

NOTE: giornata di caldo afoso.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
2 mesi fa

L Arezzo sarà anche andato in finale ma la prima squadra quest anno giocherà con il Cannara!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ovviamente il gran caldo era solo per noi…quelli dell’Arezzo avevano il condizionatore nelle mutande! ,???

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Settore giovanile