Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

La miglior dote del Perugia? La gestione del vantaggio

Dai quotidiani locali - Avanti in ben 18 partite, i grifoni ne hanno vinte 15 e pareggiate 3. E' il momento migliore per colpire è dal 31' al 46'

La capacità di gestire il vantaggio è probabilmente la miglior dote del Perugia di quest’anno a prescindere dalla guida tecnica, che si tratti di Baldini (1,57) o Formisano (2,08), che ha comunque il merito di avere incrementato non poco la media punti. Lo scrive Il Messaggero edizione Umbria nell’approfondimento odierno: avanti sugli avversari i grifoni sono andati ben 18 volte. E in queste partite alla fine hanno vinto 15 volte e pareggiato solo in 3 occasioni facendosi riprendere, mai è invece arrivata una sconfitta.

Insomma, il gol del vantaggio per i grifoni è quasi una sentenza di vittoria. E non è poco per una squadra che viceversa aveva iniziato il campionato andando forte nella statistica opposta, quella relativa alla capacità di rimontare una volta sotto. Un dato altrettanto importante che però negli ultimi tempi è peggiorato, quello relativo alla capacità di reazione (Chiavari è ancora negli occhi) e su quello bisognerà lavorare: una volta sotto (è capitato 12 volte), i grifoni hanno ottenuto 2 vittorie e 4 pareggi e subito 6 sconfitte. Troppe.

Ma i dati da archiviare con soddisfazione dopo la sesta vittoria nelle sette gare casalinghe del 2024 non finiscono qui. Il Perugia ha sfruttato alla grande l’ultimo quarto d’ora del primo tempo, che – lo riporta La Nazione edizione umbra – statisticamente è il momento di massima prolificità (già 11 reti segnate dal 31’ al 46’): gol al 36’ con Lisi (su rigore), raddoppio prima dello scadere con Paz e partita in ghiaccio.

Saltano agli occhi infine i 6 gol di Paz (22 anni) che fanno il paio con i 7 segnati da Seghetti (19), una coppia di ragazzini terribili che si uniscono alle altre due coppie-baby del girone B (Sphendi-Kargbo del Cesena, 28 gol in 2, Delpupo-Ianesi del Pontedera, 15 gol). Le caratteristiche dei due baby grifoni ben si sposano con le qualità di Vazquez (3 gol prima dell’infortunio) e Sylla (3 gol e 2 assist da gennaio). A proposito, il senegalese è secondo solo a Finotto della Carrarese (4 gol) nel rendimento tra gli acquisti del mercato invernale.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

roberto stellone
Il tecnico, ora alla guida della Vis Pesaro, ha già sfidato il Perugia in 10...
Lo straordinario gol all'Olbia catapulta sotto i riflettori il centrocampista che compie 23 anni. Il...
Perugia Grifo esperti 2023-2024
Dai quotidiani locali - I grifoni esperti a fasi alterne ma possono risultare decisivi in...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie