Resta in contatto

News

Santopadre applaude: “La B ha il format giusto”

perugia-massimiliano-santopadre

E alle ‘escluse’ il presidente del Perugia risponde: “Vi auguro di conquistare il traguardo sul campo”

PERUGIA Era prevedibile che la decisione di confermare il format della B a 19 squadre portasse reazioni. Polemiche  velenose da parte di chi si è visto tagliato fuori, di euforia da parte di chi ha visto trionfare la propria linea.  Il presidente Massimiliano Santopadre si è esposto in prima persona per la riforma immediata e ora conferma la soddisfazione per la decisione presa dal Collegio di garanzia “per un format fortemente voluto dalle società che compongono questa categoria che, in maniera unanime, hanno chiesto a Figc e Coni di ascoltare il loro grido di allarme dopo i cinque fallimenti registrati negli ultimi tre anni di Serie B – spiega il dirigente biancorosso – . Per diversi motivi, e non solo economici, 22 squadre non poteva essere un numero sostenibile. Pensiamo alle tante gare, ai tanti turni infrasettimanali, ai tanti infortuni che questo campionato così congestionato da impegni ha sempre portato con sé”.
Santopadre ricorda di essere entrato nel calcio dieci anni fa e di aver sempre sentito parlare di riduzione degli organici per l’elevato numero di squadre professionistiche: “La cosa che mi fa più pensare è la contrarietà a questo provvedimento della Lega Pro, quando loro per primi dovevano unirsi a noi in questa battaglia anche per la Serie C. È assurdo che quando si trovano uomini coraggiosi come Fabbricini, questi si additano come il nemico pubblico numero uno”.

Poi Santopadre torna alla sua esperienza di presidente: “Grazie all’aumento dei contributi ho potuto investire in diversi progetti infrastrutturali e in uno sportivo in cui credo molto, il Perugia femminile, che grazie al Coni e alla Figc possiamo sviluppare anche in Italia”. Non manca la risposta alle squadre che ora presentano ricorso: “Se qualcuno di loro farà parte della Lega B l’anno prossimo non saranno oggetto di alcun pregiudizio ma troveranno un’associazione più sostenibile e meglio organizzata. A loro faccio un grande augurio di conquistare sul campo quello che hanno fortemente voluto. E sono certo che saranno al nostro fianco per le prossime battaglie di categoria”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Annoscorso la squadra mi dava affidamento soprattutto per in trasferta cosa che questAnno la vedi come una una squadretta da salvezzavsebza ambizione..."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Ma tu che partita hai visto? Ma per piacere Lisi rimandatelo con i dilettanti, Elia è un vero calciatore!!!!"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News