Resta in contatto

News

Falzerano e il primo gol con il Grifo: “Il massimo. Sento i 90 minuti nelle gambe”

Il rinforzo di gennaio ha chiuso il match di Ascoli con la rete del 3-0. “Sono stato bravo e fortunato”.

“È il massimo riuscire ad andare in gol per chi entra dalla panchina e ha pochi minuti”. Così Marcello Falzerano ai microfoni di Tef dopo il successo sull’Ascoli. “Sono contento per la prestazione della squadra e personalmente per il gol”. È il secondo piccolo spezzone di gara per il centrocampista arrivato a Perugia in questa sessione di mercato. “Mi sento i 90 minuti nelle gambe, poi sta al mister decidere se sfruttarmi e quando farlo”.

Falzerano è un verojolly in questo Grifo e Nesta lo può utilizzare sia come mezzala che sulla trequarti. “Posso occupare diverse posizioni in questo modulo, personalmente preferisco fare la mezzala destra ma è il mister a fare le valutazioni”. Ad Ascoli il gol da ex (“un’esperienza che porterò sempre con me”) e di pregevole fattura, con un tocco sotto da posizione molto defilata. “Avevo ogni spazio occupato dalla linea di fondo e dal portiere – ha detto Falzerano -, era l’unico modo per fare gol ed è andata bene. Sono stato bravo e fortunato”.

Sulla gara. “L’Ascoli è partito forte e ce lo aspettavamo perché erano in casa e con un pubblico che li spinge tanto. Siamo stati bravi a tenere e a sfruttare le occasioni avute nella ripresa. Questo Perugia propone calcio dal basso, già dal portiere si vedono le idee e c’è un bel palleggio in mezzo al campo. Spero di potermi integrare al meglio”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] sfera dimenticata dagli ascolani, tocco sotto delizioso e primo gol in biancorosso per il tris. Qui il centrocampista nel dopo gara). BIANCO 7 Inizialmente è affogato dal ritmo assatanato dei […]

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Grande e irripetibile! Mai più Uno così (purtroppo)! Riposa in pace!"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News