Resta in contatto

News

Allenatori marchigiani a lezione da Nesta, poi la visita al Museo

Giornata a tinte biancorosse per una rappresentativa marchigiana dell’Aiac, prima gli allenamenti e poi la storia

Ospiti a Pian di Massiano, nella giornata di mercoledì 24 aprile una rappresentativa marchigiana dell’AIAC (Associazione Italiana Allenatori Calcio) ha fatto visita al Perugia Calcio.

La prima tappa all’antistadio Curi. Nel corso della mattina gli ospiti hanno assistito all’allenamento della prima squadra. Al termine, i giovani allenatori si sono confrontati con Alessandro Nesta, il quale ha risposto alle tante domande e curiosità. Nel primo pomeriggio i fratelli Giulietti hanno mostrato i tanti cimeli del Museo biancorosso, dove fra le tante curiosità gli ospiti hanno scoperto che l’ultima squadra italiana ad aver vinto un trofeo europeo, esclusa la Champions League, è stato proprio il Perugia. É stata poi la volta di tornare in campo, dove i marchigiani hanno osservato l’allenamento dell’Under 15 e della Primavera.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News