Resta in contatto

News

L’ultimo giorno di Nesta a Perugia, fra selfie e brindisi

Il tecnico è arrivato a Pian di Massiano per l’ultima seduta di allenamento prima dell’addio. Da come salutava si capiva già che sarebbe finita oggi.

C’era uno striscione dei tifosi con i ringraziamenti e un “In bocca al lupo” per il prosieguo della sua carriera ad accogliere Alessandro Nesta questa mattina a Pian di Massiano.

E questo era indicativo di due cose: innanzitutto che i tifosi avevano già capito tutto, dalle indiscrezioni di ieri sera e dalla lettura dei giornali di stamattina, sull’addio di Nesta; in secondo luogo che il tecnico, nonostante il nono posto e l’eliminazione al primo turno di play-ogg raggiunti per il rotto della cuffia, hanno apprezzato il tecnico e l’uomo e non gli rimproverano nulla, né sulla stagione né sulla scelta di andar via.

Lui ringrazia, saluta tutti e dopo l’allenamento si presta anche a delle foto ricordo e a un brindisi con i tifosi della vecchia guardia. Poco dopo arriveranno il comunicato della società e l’addio di Nesta sul suo profilo.

Foto da Facebook

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News