Resta in contatto

Video

Perugia-Brescia: la conferenza stampa integrale di Oddo (VIDEO)

“Sorpreso positivamente da Kouan e Ranocchia”. Il tecnico del Grifo, caricato dalle riposte dei giovani, aspetta Angella: “Deve ambientarsi”.

Diversi gli spunti nella conferenza stampa che introduce Perugia-Brescia, terzo turno di Coppa Italia. Il tecnico biancorosso Oddo “dribbla” gli schemi e punta sugli stimoli della gioventù. “Conta chi scende in campo e come si muove in base a ciò che serve alla squadra. Le gerarchie si possono cambiare. sicuramente ci sono dei giocatori che mi hanno colpito positivamente come Ranocchia e Kouan.

Il Grifo è più avanti nella fase di non possesso perché “i concetti difensivi sono più semplici da apprendere rispetto a quelli offensivi soprattutto perché non vogliamo essere schematici e fare sempre le stesse cose”. Infine un pensiero sull’ultimo arrivato Angella che partirà dalla panchina. “Sta bene, individualmente si è sempre allenato, ora deve ambientarsi e allenarsi con il gruppo. Fisicamente sta bene”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] panchina. Conferma in blocco della difesa di 7 giorni fa nel 4-3-2-1 biancorosso. Il tecnico Oddo ha più volte elogiato Kouan e Ranocchia per la crescita e i giovani grifoni […]

Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."
Advertisement

Altro da Video