Resta in contatto

Approfondimenti

Grifo, quanti dolori dopo la sosta per le nazionali

Sempre difficoltose e con 4 ko la ripartenze biancorosse. Il campionato della squadra di Oddo ricomincia sabato in casa del Benevento. Anche la scorsa stagione il match al Vigorito arrivò dopo la pausa.

Come un anno fa, il Grifo arriva in terra sannita dopo la sosta del campionato di B per gli impegni delle nazionali. Sabato, al Vigorito, la squadra di Oddo è chiamata a vendicare il ko all’ultimo tuffo della scorsa stagione e ad interrompere una negativa consuetudine. Le ripartenze del Perugia sono sempre state a rilento.

Nel week-end torna la Serie B e il Grifo è di scena a Benevento. Dalla scorsa stagione il campionato cadetto si ferma, come la Serie A, per i match internazionali e le pause non hanno fatto bene al percorso biancorosso. Nei 6 match giocati dal Perugia dopo la sosta sono arrivati 4 ko, un pareggio interno e una sola vittoria.

Anche in questa stagione, nell’unico precedente, ci sono stati degli scricchiolii con lo 0-0 al Curi contro la Juve Stabia. Nel campionato scorso le prime 3 fermate hanno portato ad altrettante sconfitte: a Palermo (1-4, settembre), Salerno (1-2, ottobre) e proprio Benevento (1-2, novembre). A queste si aggiunge anche il ko interno con il Palermo (1-2, a febbraio) dopo il riposo previsto dal calendario del Perugia. L’unico acuto, a marzo, con la vittoria (3-1) sul Livorno di Breda al Curi.

Con la sfida di sabato prossimo, in particolare, torna alla mente il match del 24 novembre 2018. Il Grifo di Nesta giocò una buona gara (con un ingiusto rosso a Falasco) in casa della corazzata allora allenata da Bucchi: la rete di Verre pareggiò il vantaggio di Coda ma nel recuperò arrivò la doccia gelata con il gol-partita segnato dall’ex Bandinelli. Storicamente, per il Perugia, la sosta porta dolori. Ma anche il trend più negativo può trovare un punto di svolta. E, visto il match di alta quota in arrivo, sarebbe difficile trovare un momento migliore.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Grifo allunga ancora la sosta e la maledizione resta (quinto ko in 7 gare). Dopo il week-end di pausa per tutti, il Perugia si ferma per un altro turno e lancia la fuga in […]

trackback

[…] Grifo, quanti dolori dopo la sosta per le nazionali […]

trackback

[…] Grifo, quanti dolori dopo la sosta per le nazionali […]

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Perfettamente d'accordo con quanto scritto Da quando seguo io il calcio è il miglior presidente mai avuto"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti