Resta in contatto

News

Vigorito su Iemmello al Grifo: “La cessione è un danno per il Benevento”

Il patron dei sanniti è tornato sull’operazione estiva “voluta” dalla tifoseria giallorossa che aveva rotto con l’attaccante ora in cima alla classifica dei bomber cadetti.

Il Benevento è in vetta alla Serie B, ma in cima alla classifica dei cannonieri c’è Pietro Iemmello, attaccante arrivato a Perugia la scorsa estate, in prestito proprio dal club sannita.

Il Grifo e il direttore Goretti, da sempre grande estimatore del centravanti calabrese, si erano tuffati subito sull’opportunità di arrivare a Iemmello. Perché aveva chiuso l’esperienza temporanea al Foggia ma era anche destinato a lasciare ancora Benevento vista l’espressa richiesta della tifoseria giallorossa che si era sentita offesa dai comportamenti del giocatore.

“Vedere Iemmello capocannoniere – ha detto il presidente del Benevento Vigorito a Il Mattino – mi fa capire che non tutti abbiamo la capacità di razionalizzare certe cose. Io ero per la conferma. Darlo in prestito è stato un sacrificio professionale per rispetto a una piazza che si sentiva offesa dal ragazzo. Offesa che io avrei cancellato, perché non riesco a provare rancore verso nessuno”.

“C’è una valutazione importante – ha aggiunto Vigorito – che non bisogna dimenticare: Iemmello è un patrimonio del Benevento, è costato 7 milioni di euro e distruggere un calciatore come lui significa danneggiare il Benevento sia da un punto di vista tecnico che economico. La città deve riflettere su quest’aspetto, perché non è possibile gestire società a questo livello seguendo dei meccanismi che non appartengono più a questo calcio”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Gugliemo Vicario è un talento, per capacità di concentrazione, continuità, attaccamento e professionalità. Complimenti."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News