Resta in contatto

Approfondimenti

Grifo, carpe diem: batti il Pescara e volerai al secondo posto

La classifica resta cortissima: grifoni ora fuori dai playoff, ma contro gli abruzzesi arriva una grande chance nonostante le ultime sconfitte e l’ulteriore turno passato ad attendere

Un paradosso. Dopo due sconfitte e un ulteriore turno di campionato passato ad attendere di scendere in campo (domenica sera, ore 21 allo stadio ‘Curi’) contro il Pescara, il Perugia è finito fuori dai playoff. La classifica parla chiaro: i grifoni, con una partita in meno rispetto alla quasi totalità della concorrenza (lunedì sera è in programma l’ultimo posticipo tra Pisa e Pordenone) sono fermi a quota 19 punti al nono posto, appaiati a Salernitana ed Entella.

In attesa di giocare, il Perugia è stato sorpassato dal Frosinone (4-0 all’Empoli) e ha perso terreno da Benevento (blitz a Venezia 2-0), Ascoli (1-1 a Salerno)l, Cittadella e Crotone (1-1 nello scontro diretto). E però, grazie alla classifica incredibilmente corta della attuale Serie B, se domenica sera dovesse arrivare un successo contro il Pescara, arriverebbe non solo il sorpasso agli abruzzesi, ma il Perugia acchiapperebbe addirittura il secondo posto a quota 22 punti, a 9 lunghezze dalla capolista Benevento e in coabitazione  con Crotone, Cittadella e Pordenone.

I friulani poi avranno la chance di restare secondi in solitaria sfruttando al meglio l’ultima sfida della giornata contro il Pisa, ma resta la grande occasione di un campionato che ha deciso di aspettare i ritardatari e tarda ad assegnare il ruolo di protagonisti. Per il Perugia di Oddo dalle grandi potenzialità ancora inespresse, davvero un’occasione da cogliere al volo…

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Serse Cosmi: le imprese del Grifo con l’uomo del fiume

Ultimo commento: "quanto farebbe comodo adesso!!"

Il Grifo di Franco Vannini, i giorni del ‘Condor’

Ultimo commento: "Risalgo al campionato della promozione in serie A, con Castagner alla guida...."

Renato e Perugia: una città, una squadra, uno stadio e il suo uomo-simbolo

Ultimo commento: "Del povero Renato il suo straordinario senso tattico e la padronanza dei fondamentali del calcio unite ad una attenta visione geometrica del gioco a..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "[…] Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli […]"

Video eccezionale: Il Grifo e la lungimiranza di D’Attoma

Ultimo commento: "[…] Video eccezionale: Il Grifo e la lungimiranza di D’Attoma […]"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti