Resta in contatto

News

Ex Perugia, Riccardo Gaucci e lo scudetto maltese cancellato dal Covid

“Il mio Floriana lo ha vinto sul campo. Ma lo straniero dà fastidio”, ha detto il figlio di ‘Big Luciano’. La Federcalcio dell’isola ha decretato lo stop della stagione senza assegnare il titolo

A Malta il campionato è stato definitivamente chiuso per l’emergenza coronavirus e Riccardo Gaucci, presidente del Floriana, rivendica quanto fatto sul campo. “Quando è stato decretato lo stop eravamo primi con tre punti di vantaggio sulla seconda, il Valletta – spiega l’ex Perugia all’Ansa -. La Federazione ha stabilito che parteciperemo al preliminare per la prossima Champions League ma non ha ancora deciso se assegnarci il titolo”.

“Riteniamo di aver legittimamente conquistato lo scudetto sul campo – ha aggiunto Riccardo Gaucci -, secondo quelle che sono le norme Uefa. E come è stato fatto in tutte le nazioni dove il campionato si è fermato”. Così è andata in Belgio, Francia e Scozia. Non in Olanda. A Malta sarebbe il Valletta, vincitrice di 6 titoli nell’ultimo decennio, a premere perché non venga assegnato lo scudetto. “Questo non posso dirlo con certezza – afferma Gaucci – ma uno straniero che ottiene un risultato così strepitoso forse dà fastidio. Il Floriana è la squadra più titolata di Malta ma non vince lo scudetto da 27 anni”.

Gaucci Jr, tornato recentemente a Perugia per la messa in memoria del padre Luciano, morto a Santo Domingo a fine gennaio, ricorda il percorso alla guida del club. “Ho preso la squadra cinque anni fa – dice – e l’ho portata dall’anonimato a vincere una Coppa di Malta, una Supercoppa e a disputare un altro preliminare di Champions. Se la Federcalcio locale non ci assegnerà lo scudetto ci rivolgeremo alla Uefa e se necessario alla Fifa. Ma non c’è dubbio – conclude Gaucci – che noi quel titolo lo abbiamo conquistato sul campo”.

Il ricordo di Luciano Gaucci – fotogallery
Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grandissimo giocatore un mito per noi perugini, non ce n'era per nessuno quando in quei tempi c erano veramente CAMPIONI, GRANDE TIGRE, .GRAZIE ..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Come non fidarsi del tuo esimio parere. Pare che una volta a casa abbia chiamato i figli e abbia detto loro: studiate, impegnatevi, sacrificatevi e..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News