Resta in contatto

News

Dramma Grifo, al Curi contestazione fino alla ‘fuga’ delle 2,30 di notte

Fuori dallo stadio la rabbia dei tifosi biancorossi per l’incredibile retrocessione nei confronti di società e squadra. Cronaca di un dopogara che si è concluso solamente alle 2,30 di notte

Si erano dati appuntamento allo stadio con il tam tam già dal giorno prima. E che i tifosi del Perugia non sarebbero stati teneri lo avevano fatto capire alla squadra già al momento dell’arrivo al Curi nel tardo pomeriggio. Accolto con cori e fischi e insulti pesantissimi anche il presidente Massimiliano Santopadre, invitato a lasciare la società.

Poi, la lunga, trepida attesa della finale di ritorno, con la drammatica coda ai supplementari e infine ai rigori, con i decisivi errori di Buonaiuto e Iemmello che sono costati la retrocessione. I tifosi, circa 7-800 piazzati fuori dallo stadio, hanno così dato sfogo alla loro rabbia nei dintorni dello stadio e aspettando stavolta l’uscita dei grifoni tra cori e insulti, ma senza mai trascendere. Solo una volta è volata una bottiglia e le forze dell’ordine, presenti in tenuta antisommossa, hanno subito provveduto a portare via il responsabile.

I giocatori sia del Pescara che del Perugia, insieme a dirigenti e addetti, sono rimasti asserragliati all’interno della sede di Pian di Massiano addirittura fino alle 2,25 della notte. Una volta compreso che i tifosi li avrebbero aspettati ancora a lungo, grazie anche ad una manovra diversiva e all’aiuto delle forze di Polizia schierate come barriera, sono usciti a razzo tra gli insulti della gente dalla sede del Perugia sia i due pullman delle squadre che, una dopo l’altra, le auto private di presidente e giocatori.

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
22 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Io
Io
1 mese fa

Tifo Perugia da una vita e mai avrei pensato che il grifo, quest’anno, potesse retrocedere. Ma i drammi, nella vita, sono altri.
Non mi sento di incolpare nessuno, per quanto accaduto. Sicuramente il Presidente ha commesso degli errori ma non dobbiamo dimenticare che, se non era per lui, forse non avremmo fatto nemmeno questi sei anni in b.
Fossi nel Presidente obbligherei tutti a restare, con uno stipendio da serie C, per riportare il grifo dove merita. E vediamo chi ha veramente a cuore il Perugia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Deplorevole che il presidente non si sia ancora espresso. Amici perugini temo vi aspettano anni di umiliante oblio. Spero tanto che se ne vada.

Fabrizio
Fabrizio
1 mese fa

Ho fatto il militare a Perugia e il Grifo mi è rimasto nel cuore. Forza ragazzi, ce la farete presto a risalire. Il posto del Perugia è la A.

Carlos
Carlos
1 mese fa

Buon Ferragosto retrocessi…😂😂😂

Roberto
Roberto
1 mese fa
Reply to  Carlos

Poraccio… che sei! Ti capisco, anche a voler scrivere qualcosa (scrivere, si fa per dire), dove scrivi?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

😤😠😠😞😞

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Buon ferragosto freghi 💦💦💦💦

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Un club come il nostro in C è da bestemmie viscerali

Carlos
Carlos
1 mese fa

Dai che con un Presidente come Santopadre ci state bene…😂😂😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Spero per il loro bene che nessuna società seria vorrà avvalersi in futuro delle prestazioni del 9 del Perugia….
STATE ATTENTI…

Roberto
Roberto
1 mese fa

L’unica cosa da salvare: ieri sera insieme davanti al Curi (che nessuno di loro merita) a soffrire, sperare… L’ingresso di Iemmello, facile facile da interpretare, tra sé e sé “Adesso ve lo faccio vedere io”, questo significa per lui essere “professionista”. Non so cosa accadrà, ma io personalmente non voglio più rivedere NESSUNO, dal capo in giù. Cosa rimane? Nausea, insonnia, rabbia e lacrime, sì anche le lacrime… e a me (come a tanti altri) mi durerà per parecchio.

Mirko
Mirko
1 mese fa
Reply to  Roberto

Mi dispiace tanto Roberto sono un tifosissimo del Pescara e credimi capisco il dolore ,rabbia e delusione …. Per cercare di ammorbidire la cosa pensa che i mercenari porci vanno in vacanza e spensierati mentre i tifosi a piangere e disperarsi .. bisogna che tutti noi ci stacchiamo un po’ … Forza … Mirko da Pescara

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Molto civili i nostri tifosi! Da un’altra parte sono sicura che non l’avrebbero passata liscia sti bucciotti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ancora speranza se fanno campionato da 22 squadre.
🧲🐞🧲🐞🧲🐞

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Che amarezza… penso sia inutile dare la colpa a questo o quell’altro. L’unica certezza è che torniamo nell’inferno della serie C e quello che più dispiace è che ci andiamo con una squadra che poteva ambire almeno a fare i play off se non salire di categoria. Il calcio alle volte riserva di queste sorprese, resta una sensazione di incredulità, di grande amarezza. Forse c’è stato qualche attrito tra giocatori, o tra loro e la dirigenza, o… va a sapere, comunque sono certo che nessuno voleva che finisse così. Nessuno di loro, forse con presunzione, pensava che avremmo rischiato di… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Credevo che con Silvestrini e Covarelli avessimo toccato il fondo. Ma non E’ stato così. Purtroppo e” spuntato fuori Santopadre ☻☻☻☻☻. Ma la cosa che più mi fa rabbia e’ che un perugino di razza abbia assecondato le strategie di un incapace presidente.perche lo ha fatto? Questo è ‘ una macchia che si porterà dietro negli anni
Per quanto riguarda il sig Jemmello.basta guardarlo in faccia per giudicarlo. La sua disonestà sta tutta nel rigore tirato ieri sera solo i codardi fanno certe cose.😈😈😈😈😈😈😈😈😈

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ricordo che a Iemmello a Foggia gli hanno incendiato la macchina e anche li sono retrocessi detto che lo stesso ha volutamente sbagliato un goal fatto a Venezia e glieri sera prima fallito un contropiede e quindi volutamente sbagliato il rigore come buonaiuto la responsabilità è di santopadre e goretti che hanno come al solito sbagliato la costruzione della squadra inoltre il fenomeno ha ricontrattato dopo il covid tutti gli stipendi dei calciatori che già erano bassi e questi sono i risultati

Vittorio
Vittorio
1 mese fa

Il pg calcio si e’ meritato la serie c ..squadra inguardabile

Grifagno
Marco
1 mese fa
Reply to  Vittorio

Non il Perugia calcio, ma Santopadre, Goretti e Pizzimenti, le mezzecalzette e chi li ha sostenuti, facendo finta di non vedere, compresa certa stampa…

Grifagno
Marco
1 mese fa

Così ti fanno retrocedere in serie D. Se ne devono andare tutti, dal Presidente all’ultimo dei giocatori. Anzi no, forse potrebbero restare Mazzocchi, Kouan e Nzita. Il resto nemmeno in visita da turisti. Adesso sbattiamoceli sui testicoli i conti a posto.

Massimiliano Burani
Massimiliano Burani
1 mese fa

Che pretendevano dopo quello che hanno perpetrato???? Ora facessero con noi la lega pro e la vedessero come premio per il loro campionato vergognosi

Orano Sdolzini
os
1 mese fa

risultato ineccepibile

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News