Resta in contatto

News

Grifo, tre tegole su Caserta: fuori Kouan, Burrai e Minesso

La sfortuna si abbatte sui grifoni dopo il ritorno alla vittoria sulla Fermana: distorsione al ginocchio per l’ivoriano, si valutano i tempi di recupero, salterà Legnago. Problemi muscolari e forfait anche per il regista e il trequartista

Brutte notizie per Fabio Caserta e per il Perugia, che paga a caro prezzo la vittoria sulla Fermana. Christian Kouan domenica ha infatti riportato un trauma contusivo distorsivo del ginocchio destro e in seguito agli opportuni accertamenti strumentali si conosceranno i tempi di recupero, che in ogni caso non si preannunciano brevissimi e di sicuro escludono la possibilità della partecipazione dell’ivoriano alla trasferta di Legnago.

Ma non è tutto, purtroppo. Mattia Minesso e Salvatore Burrai, entrambi assenti nella partita contro la Fermana, hanno riportato una lesione muscolare di primo grado rispettivamente al bicipite femorale destro (Minesso) e sinistro (Burrai). Entrambi i calciatori hanno iniziato il programma di riabilitazione specifico ed entrambi saranno a loro volta assenti mercoledì.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Jacopo
Jacopo
8 mesi fa

È vero però abbiamo fatto la preparazione se così la possiamo definire e subito partite senza respiro ci sta nella confusione che abbiamo affrontato però meglio adesso che più avanti

Paolo
Paolo
8 mesi fa

Sono anni che a Perugia si sente dire di calciatori che si infortunano in allenamento. Ma come si fa??

martino
martino
8 mesi fa

Caserta li ha sottoposti a carichi pesanti e chi ha muscolatura meno elastica e una determinata struttura fisica ( vedi Burrai e Minesso,) ne ha risentito. Mi chiedo se una squadra che vorrebbe vincere un campionato non abbia un preparatore in grado di differenziare il lavoro atletico a seconda della fisionomia dei vari giocatori. Cosa ormai ben nota nelle massime serie. O siamo ritornati al Bisoli time dove a gennaio li massacro’ tutti rompendo la metà!
Così non si va in paradiso.

martino
martino
8 mesi fa
Reply to  martino

conclusioni: stirare due giocatori contemporaneamente in allenamento (atletico) non è ammissibile.

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News