Resta in contatto

News

Grifo in casa della capolista con parecchie novità

Verso la grande sfida al SudTirol: Caserta medita di opporre dinamismo e corsa alla struttura fisica e alla solidità degli avversari. Fasce tutte nuove, in attacco torna Murano e Rosi arretra. A centrocampo favoriti Sounas e Dragomir

La squadra biancorossa in partenza in queste ore per l’Alto Adige è anche numericamente rinforzata rispetto alle ultime uscite. La buona notizia riguarda in particolare Bianchimano, che venerdì ha effettuato un provino positivo e che dunque ha scongiurato guai peggiori dopo la botta al ginocchio rimediata in allenamento. Bianchimano sarà tra i convocati e partirà con ogni probabilità dalla panchina al ‘Druso’, dove a scendere in campo contro il SudTirol sarà probabilmente un Perugia ricco di novità.

Caserta opporrà il dinamismo, la corsa e la velocità alla struttura fisica e alla solidità dei padroni di casa capolista. Per questo sulle fasce dovrebbero tornare Elia e Crialese, mentre Rosi dovrebbe tornare così a far parte del trio difensivo al posto di uno tra Sgarbi e Angella (che venerdì non si è allenato a causa di un leggero risentimento ma che dovrebbe far parte comunque dei titolari nel big-match).

E se in attacco il ritorno di Murano al fianco di Melchiorri dall’inizio pare scontato, è a centrocampo che sussistono i maggiori dubbi di formazione, in particolare riguardo agli uomini che si muoveranno ai lati di Burrai. A destra Sounas è favorito su Falzerano e Moscati (che potrebbe comunque celebrare la centesima in biancorosso subentrando a gara in corso), a sinistra Dragomir parte in vantaggio su Kouan.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
1 mese fa

A me sto crialese non me piace proprio. Cancellotti che fine ha fatto??? Bo!!!!

Seba
Seba
1 mese fa

Cancellotti è un terzino destro. Crialese sinistro. Chiacchierate e manco sapete giocatori e ruoli.

Stefano c.d.c.
Stefano c.d.c.
1 mese fa

Moscati, con tutto il rispetto, può stare un po’in panchina…

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "certo.... ma il cav. Ghini neanche ha saputo comprare le partite.... ricordi il 1986?"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Gaucci per carità dio lo riposo in pace e abbia pietà di lui e stato la rovina il fallimento del nostro Perugia con le sue mattane ci a portato al..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Non fosse stato per quel decerebrato di Gaucci il Perugia sarebbe arrivato fra le prime 10 di A! Purtroppo aveva troppa voglia di togliersi dai piedi..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News