Resta in contatto

Approfondimenti

Il Grifo con gli uomini contati in attacco

Non solo Melchiorri: contro la Feralpisalò a disposizione solo Murano, Minesso e un Vano a corto di condizione proprio ora che Caserta ha adottato il tridente. Le soluzioni? Anche in questo caso sembrano tre…

Domenica prossima in casa contro la Feralpisalò (stadio ‘Curi’ ore 17) per la prima volta dall’inizio di questo campionato Federico Melchiorri non sarà della partita e Fabio Caserta è chiamato a individuare soluzioni per evitare che l’assenza risulti pesante. Il problema è che per giocare ancora con il 4-3-3 stavolta il tecnico reggino dovrà inventarsi qualcosa, ovvero adattare qualcuno.

Perchè Bianchimano si è rivisto ma ha iniziato soltanto ieri ad allenarsi e domenica con ogni probabilità non sarà pronto per la convocazione, mentre Lunghi sino ad oggi in campionato non è mai stato preso in considerazione. Restano Murano, Minesso e Vano, che però non ha ancora i 90 minuti nelle gambe. Tre uomini contati. Caserta dovrà inventarsi qualcosa.

Le ipotesi? La soluzione di un 4-3-3 ‘puro’ con due esterni e Murano o Vano al centro potrebbe essere percorribile, ma comporterebbe la rinuncia a un Minesso in stato di grazia. Difficile. Più probabile che il tecnico decida di confermare il 4-3-1-2 adattando nel tridente un giocatore da altri reparti. I candidati potrebbero essere tre, in assenza anche di Dragomir: Sounas (il favorito), che a Reggio Calabria spesso e volentieri faceva il trequartista, potrebbe muoversi alle spalle delle punte e nella stessa posizione (oppure anche sull’esterno) potrebbe essere inserito Falzerano. Elia, infine, potrebbe a sua volta giocare da esterno nel tridente (lasciando a Rosi il ruolo di terzino destro nella difesa a quattro) oppure muoversi addirittura da seconda punta. Le grandi manovre sono cominciate.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mah, ancora col sistema, secondo me s'è fatto fuori da solo, si è voluto fare fuori...."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti