Resta in contatto

News

Grifo, Leali rinnova con l’Ascoli due anni dopo lo scambio con Fulignati

L’ex portiere biancorosso ha firmato fino al 2023 con i bianconeri. L’attuale numero uno del Perugia ha prolungato il contratto a febbraio fino al 2024

In principio fu uno scambio di cartellini, ora i due portieri sembrano essersi ambientati nelle nuove realtà. Da una parte Nicola Leali, dall’altra Andrea Fulignati. Alla fine del mercato estivo del 2019 il primo era passato dal Perugia all’Ascoli per giocare titolare, il secondo aveva fatto il percorso inverso e aveva assunto il ruolo di vice di Guglielmo Vicario.

Terminato l’accordo con i rispettivi club dopo due anni, entrambi hanno rinnovato come segno della fiducia da parte delle due società. Prima Fulignati a febbraio ha firmato fino al 2024, giovedì Leali ha prolungato il contratto fino al 2023. Entrambi nel finale di stagione sono chiamati ad una sfida complicata: il primo, che ora sembra aver perso il posto con Stefano Minelli che ha giocato gli ultimi tre match, proverà a riportare il Perugia in Serie B, il secondo tenterà di salvare l’Ascoli dalla retrocessione e venerdì giocherà una sfida delicatissima in casa del Cosenza.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."
Advertisement

Altro da News