Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Bandecchi: “La B del Perugia è un bene per tutta l’Umbria”

Il presidente della Ternana con un posto su Instagram: “Viva il derby e la rivalità!”

“La B del Perugia è un bene per tutta l’Umbria”. Le dichiarazioni arrivano, si potrebbe pensare stranamente, da Terni e non dalla città biancorossa.

Stefano Bandecchi con un post su Instagram ha elogiato il derby e la rivalità tra il Grifo e le Fere inaugurando così le settimane di vigilia al derby in Supercoppa di Serie C.

LEGGI LA NOTIZIA NEL PORTALE GEMELLO CALCIOFERE

23 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
23 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Bravo

Valter
Valter
2 mesi fa

E basta con questa stupida rivalità!! È mai possibile che ancora oggi, in occasione dei cortei per le gioie delle 2 promozioni, si sentono cori offensivi verso l’ altra squadra?? Che basso livello che toccano questi ” tifosi ” !! Tra un po’ ci ritroveremo negli stadi….riusciremo mai a rispettare gli avversari ed applaudirli se saranno migliori?? Utopia? Forse…io ci spererò sino all’ ultimo respiro!!! ” Vinca il migliore” non vi suscita nessun sereno ricordo???

Roberto
Roberto
2 mesi fa

Sì, eccome no! Avrà gufato, lui e tutta la sua gente, fino all’ultimo centesimo di secondo. Ma per carità!

Ercolanelli Federico
Ercolanelli Federico
2 mesi fa

E speriamo che si possa rigiocare a porte aperte,e che non ci siano limitazioni di pubblico come nell’ultimo derby,le due curve piene insieme alle gradinate spettacolo puro. E poi che bello vedere una sud intera PIANGERE E AMMUTOLITA. FORZA GRIFO

Lucio
Lucio
2 mesi fa

Onore al Perugia che ci ha creduto fino alla fine.il campionato glielo abbiamo regalato noi, siamo scoppiati non c’è altro da dire il resto è aria fritta

Max
Max
2 mesi fa

Finalmente un Ternano intelligente, non come l’Assessora Regionale Paola Agabiti, di Terni, che in un’intervista televisiva non ha voluto augurare al Perugia la promozione in serie B.
Era all’aperto a Perugia, in Piazza Italia davanti alla Sede del Consiglio Regionale.
Se ne torni pure a Terni, noi di Perugia non la vogliamo, non ci sembra in grado di ricoprire il ruolo che la politica le ha assegnato, ha dato dimostrazione di cattivo gusto e scarsa intelligenza.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Uomo capace si è vero ha ragione due squadre in B in una regione piccola con solo 2 provincie è un successo grande ora il derby è che vinca il migliore il Perugia daje Grifoni

Marco Tinarelli
Marco Tinarelli
2 mesi fa

Un presidente che vola più alto di sterili ed anacronistici campanili, tipici di società rurali oramai scomparse. Bravo ??

Paolo
Paolo
2 mesi fa

Non mi sembra siano scomparsi. Da quello che leggo giornalmente non mi sembra che Ternani e Perugini si amino molto. E quindi di rurali ce ne sono molti anche dalle vostre parti. In ogni caso buona permanenza in B. Nonostante tutto..

Paolo
Paolo
2 mesi fa

Ternana nel girone c per non pestarsi i piedi con il Perugia che doveva vincere il girone b. Due umbre subito in B . Non si puo dire che non abbiate Santi in Paradiso… pardon ! In Lega. Specialmente quello con la maglua del Perugia sotto la giacca.

Antonello
Antonello
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Quando si hanno 7 punti di vantaggio e ci sono 7 gare alla fine e si perde il campionato l’,unica cosa da farsi è tacere

Luca
Luca
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Saluti da Perugia..

Max
Max
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Avete preso 3 pappine qui a Perugia, dove si e’ vista una forte differenza di qualita’ tra le due squadre.
Siete corsi ai ripari a gennaio spendendo una marea di soldi che pero’ non sono bastati, al momento decisivo del campionato avete mollato clamorosamente, altro che arbitri o magliette.
Capisco il vostro forte rammarico, ma ormai fattene una ragione perche’ se la vostra squadra non si riprende e continua come le ultime partite a giochicchiare, la serie B ve la scordate anche quest’anno.

Marco Tinarelli
Marco Tinarelli
2 mesi fa
Reply to  Paolo

A dire il vero la ns è una società tra le più tartassate dagli arbitri nella sua storia. Vi siete strappati le vesti per il gol di mano della Triestina, non avete fatto minima menzione del rigore completamente inventato, al 95′ con la Virtus Verona, con cui avete vinto …suvvia…un po’ di onestà intellettuale non guasterebbe ?

Nerone
Nerone
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Padovano, ancora non ti è bastata?

Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
2 mesi fa

Ce ne fossero di bandecchi in Umbria!!!

Marco Tinarelli
Marco Tinarelli
2 mesi fa

Daniele Vinciatelli, assolutamente d’accordo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Grazie PRES

Walter
Walter
2 mesi fa

In altre occasioni non è stato brillante ma in questa occasione ha ragione perché una rivalità come quella tra le squadre umbre è una ricchezza per la B

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

….della ternana un male….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Povero uomo….

umbriadelnord
umbriadelnord
2 mesi fa

dai…..perche’ ti offendi da solo

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario