Resta in contatto

News

Burrai: “Resto, sono venuto a Perugia per vincere”

L’ex Pordenone: “Presidente, società, allenatore e squadra. I meriti sono di tutti. Qua ho trovato una bella città e una piazza meravigliosa”

“Il mio futuro è a Perugia”. Salvatore Burrai dopo una semifinale play off per la Serie A si è calato nella Serie C con il Grifo e ora vuole tornare a godersi la Serie B. L’ex Pordenone intervistato da TuttoC non ha avuto dubbi nell’attribuire i meriti della promozione a tutti i componenti del club: “Presidente e società avevano tanta voglia di tornare in Serie B e hanno fatto un ottimo lavoro. I sacrifici di Santopadre sono stati ripagati nonostante le contestazioni, i direttori hanno preso giocatori importanti per la categoria. Caserta, un grande uomo, e noi giocatori fondamentali per compiere un percorso miracoloso. Fino a qualche settimana prima ci davano per spacciati, non abbiamo mollato e ora dopo un’annata difficile siamo in Serie B. Abbiamo realizzato un sogno fantastico, se vieni a Perugia lo fai per vincere”.

Il centrocampista risponde con ancora più sicurezza alla domanda sul suo futuro: “Ho ancora due anni di contratto. Qua ho trovato una piazza e una città splendide”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Bravo ….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

GRANDE SALVATORE!!!
❤️?❤️?❤️?❤️

giuliano
giuliano
2 mesi fa

Bravo !
Tra 15 giorni potrà finalmente operarsi, avrà tempo per ristabilirsi e iniziare la preparazione estiva al meglio.
Lo aspettiamo in piena forma per settembre!!!!!!!!!!!
La sua esperienza e intelligenza tattica servirà tantissimo.
IN BOCCA A L LUPO !!!!!!!!!

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News