Resta in contatto

News

Grifo, la Primavera ribalta anche il Fano (2-1): allungo in vetta

Per i biancorossi gol di Morina e D’Angelo. La squadra di Formisano si porta a +7 dal Teramo (battuto 1-0 a Fermo) e dalla Ternana (vincente 3-2 con il Gubbio)

Una vittoria dopo l’altra. Il Grifo si è rialzato alla grande dalla sconfitta nel derby con la Ternana collezionando nove punti in tre partite e portandosi a sette punti di vantaggio sulle inseguitrici. All’antistadio del “Curi” i ragazzi di Formisano hanno mostrato carattere e determinazione per rimontare il risultato dopo il gol segnato da Serges al 34′ e con Baietti che ha dovuto togliere il pallone da “sotto il sette”.

Per i biancorossi reti di Morina su ribattuta da posizione molto defilata e D’Angelo dopo una finta e una contro finta. Nel finale il Fano protesta per un episodio in area biancorossa, ma l’arbitro lascia correre. Al triplice fischio arriva così la decima vittoria in dodici partite. Con la sconfitta del Teramo a Fermo (1-0), considerando che gli abruzzesi e la Ternana devono ancora effettuare il turno di riposo, ai grifoncelli potrebbe bastare una vittoria in casa della Fermana per laurearsi campioni del girone E.

Le dichiarazioni di Formisano

“Abbiamo giocato la sesta partita in diciassette giorni, sapevamo che al termine di questo periodo intenso potevamo lasciare qualcosa. Il Fano è una grande squadra. La loro classifica è bugiarda: provano sempre a giocare a viso aperto e anche oggi lo hanno fatto. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo fatto di qualità e palleggio in cui ci è mancato solo il gol. Loro alla prima occasione hanno segnato. Siamo stati bravi a non perdere lucidità e ribaltare il risultato come contro il Teramo. E’ stata una vittoria sofferta ma altrettanto bella”

Tabellino

PERUGIA: Baietti, Angori, De Marco (33′ st Pellegrini), Rigen, Menci, Moccia, D’Angelo (42′ st Galeotti), Fabri, Russo (1′ st Morina), Mancino (33′ st Ba), Maisto (27′ st Ferraro). A disp.: Moro, Krouba, Barontini, Larosa, Del Prete, Dioum. All. Formisano

A.J.FANO: Cinotti, Ferri (24′ st Belli), Mea, Giunti, Tamburini, Mariotti, Allegrucci (44′ st Montesi T.), De Marco A. (38′ st Fronzi), Ciani (24′ st Bonis), Palazzi (44′ st De Meo), Serges. A disp.: Montesi G., Brocca, De Marco G., Sabatinelli, Venanzi, Traini, Ripesi. All. Rondina

ARBITRO: Walid Kandli di Foligno (Francesco Baroni e Valerio Amici di Foligno)

RETI: 34′ pt Serges (F) 11′ st Morina (P), 15′ st D’Angelo (P)

NOTE: giornata soleggiata. Ammoniti Maisto, Ba.

Foto di Filippo Baioni

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News