Resta in contatto

News

Sognava l’Europeo, ora è in cerca di squadra. La situazione dell’ex Grifo Matteo Ricci

Il centrocampista non ha prolungato il contratto con Lo Spezia

Sognare di partecipare alla spedizione azzurra di Euro2020 (convocato in primavera da Mancini) per poi ritrovarsi a luglio senza contratto. Ha dell’incredibile quanto successo a Matteo Ricci, protagonista nella promozione in A dello Spezia e 29 partite disputate nella prima stagione nella massima serie.

Il fratello gemello Federico nella giornata di martedì è passato dal Sassuolo alla Reggina firmando un triennale. Dovrà invece ancora aspettare per conoscere il proprio futuro Matteo. L’ex Grifo (2016-2017), come riportato dall’edizione di La Spezia della Nazione, si sta allenando in questi giorni alla palestra di San Venerio del Circolo Tennis Spezia. A gennaio veniva dato in uscita ma poi era rimasto in squadra. Alla fine non è arrivato il prolungamento del contratto con le aquile. Prima Italiano e poi Thiago Motta non lo avrebbero inserito nella lista degli indispensabili e questo avrebbe portato anche il centrocampista a scegliere di interrompere i rapporti con i bianconeri.

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Monica
Monica
2 mesi fa

Mettetevi in testa che ci Sara da soffrire fino a fine campionato Nella speranza di salvarsi difficilissimo ma almeno provarci……ragazzi a noi non serve lol stadio che l abbiamo e bellissimo a noi serve una societal fortissima con Gente che capisca di calcio Sia veramente motivata a fare I Salto di qualita .e puntare molto sul settore giovanile il Perugia dei miracoli parti Terra Terra ……meditate e riflettete

MArco
MArco
2 mesi fa

Io lo prenderei molto volentieri

ROBERTO
ROBERTO
2 mesi fa

Matteo, non Federico, che è il gemello,vec Sassuolo si è già accasato alla Reggina

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News