Resta in contatto

Approfondimenti

Grifo, quel summit a centrocampo che conferma l’autorevolezza di Alvini

Dai quotidiani locali: alla fine del primo test stagionale contro il Sulpizia il tecnico ha consegnato a presidente e ds le indicazioni per le prossime mosse sul mercato

Vorrei chiarire una cosa, perchè ho letto che io accetterei tutto pensando solo ad allenare. Bene, allora dovete sapere che il Perugia sino ad oggi ha compiuto un mercato intelligente e che ogni mossa è stata condivisa con il sottoscritto‘. Parola di Massimiliano Alvini, che dopo l’amichevole con il Sulpizia, primo test della stagione per il suo Perugia cantiere aperto, ha voluto mettere i puntini sulle ‘i’ rispetto al calciomercato.

A confermare la spiegazione del tecnico, quanto era accaduto pochi minuti prima, esattamente al fischio finale del test amichevole del ‘Capaccini’, messo in risalto nelle edizioni odierne dei quotidiani locali in edicola, Il Messaggero, La Nazione e Il Corriere dell’Umbria.

Quando Massimiliano Santopadre e il ds Marco Giannitti hanno abbandonato la tribunetta dello stadio per recarsi a centrocampo per una riunione improvvisata post-amichevole con il tecnico. Un’occasione in cui il tecnico ha palesato le sue impressioni rispetto a quanto aveva appena visto in partita e rispetto a quello che serve ancora a questa squadra, destinata a mutare pelle, organico e identità in maniera profonda rispetto alla passata stagione.

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti