Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Grifo

Cosenza-Perugia 1-2: D’Urso sopraffino, Matos e De Luca “gemelli”

Con un gol per tempo il Grifo ha espugnato il San Vito Marulla consolidando la posizione play off. Angella perde il duello con Camporese ma la difesa regge, bene Kouan e Beghetto: queste le pagelle biancorosse di calciogrifo.it

CHICHIZOLA 6

Un muro per il pericolo Laura. Attento sul primo palo (8′), decisivo in uscita bassa (43′). Bucato centralmente da Camporese, incide anche il disturbo involontario del capitano.

ROSI 6

Cerca ti tenere alta la pressione per limitare gli inserimenti di Ndoj. Il finale è in grande sofferenza e tira fuori dal taschino il massimo dell’esperienza.

ANGELLA 6

Uno dei tre (con Chichi e De Luca) chiamato agli straordinari. Non va lontano dal bersaglio 2 volte su corner (13′ e 60′), in area biancorossa però si fa tagliare fuori da Camporese che riapre il match.

ZANANDREA 6

Lavora bene sulla catena mancina, almeno fino all’intervallo, e l’unica volta che gli sfugge Laura ci pensa Chichi. Nella ripresa va in difficoltà progressiva.

FALZERANO 6.5

Bello il cross per De Luca (16′), furbo l’assist per D’Urso con i calabresi in bambola per un pallone solo apparentemente destinato a uscire. Il lavoro in copertura cala con la fatica.

KOUAN 7

Torna al vecchio ruolo di mediano e ci mette ritmo e tackle. Costretto inizialmente a usare le cattive con l’ex Carraro, una volta prese le misure ribalta bene l’azione. Lucido fino alla fine.

GHION 6

La Gialappa’s avrebbe infierito per la svirgolata sul dischetto (14′) con la porta spalancata. Ma la prestazione, dopo aver studiato tanto “alvinismo” in allenamento, è di spessore.

BEGHETTO 7

Una sicurezza su tutti i fronti: velenoso da piazzato, fondamentale nella chiusura difensiva su Lafferty (30′) dopo una rincorsa di 60 metri, geniale l’esterno in verticale che innesca il vantaggio.

D’URSO 7.5

Prima da titolare e subito centro. Si scrolla di dosso la ruggine e condisce con qualità la trequarti. Inventa un “quasi gol” per Ghion e si presenta al pubblico perugino con una sopraffina rete di tacco, dolce e spietato colpo del ko.

MATOS 7

L’ariete che spacca la linea calabrese. La rete del vantaggio è un’esplosione: sfonda di potenza fra Rigione e Hristov e buca Matosevic d’astuzia acrobatica. I gol in campionato sono tre, pochi ma buoni (7 punti).

DE LUCA 7

L’assist di testa per il “gemello” Ryder è come un gol. Minuto 76: fantastica volée mancina, miracolo di Matosevic e appuntamento solo rimandato con la doppia cifra. “Centro di gravità permanente” del Grifo.

CARRETTA 6

(dal 63′ per Matos) Ritorno al Marulla da ex, in campo aperto può fare male e trova De Luca. Manca però l’affondo finale.

SEGRE 6

(dal 63′ per D’Urso) Ha il merito di riuscire comunque a leggere le difficoltà del match mettendosi in trincea.

SANTORO 6

(dall’63’ per Ghion) Entra in gara con il piglio giusto ma il gol incassato porta la squadra ad arretrare e si mette a lottare.

OLIVIERI S.V.

(dall’77’ per De Luca) Spende subito un giallo, non riesce a colpire come vorrebbe.

SGARBI S.V.

(dall’81’ per Zanandrea) Rischia qualcosa, a freddo, mancando la chiusura pulita su Caso. Poi riordina le cose.

ALVINI 7

Maxi turnover con 8 “nuovi” titolari. Appena entra a regime, il Grifo viaggia col pilota automatico, aggredisce il match e sbrana i lupi. Almeno fino al gol incassato su corner, che “chiama” la capacità di soffrire.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Grifo di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Era una grandissima squadra, che incantava con il suo modo di giocare!! RIP carissimo Ilario!!da Atene Grecia!"

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Che dire si alternano prestazioni positive ad altre negative.comunque una squadra che perde con un uomo in più per tanto tempo mi..."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Hai ragione conta piu'quello"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Le pagelle di Calcio Grifo