Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bartolomei/2: ‘Spezia, Cremonese e ora Perugia, non esistono salvezze impossibili’

Lunga intervista del grifone ai quotidiani locali: ‘In Liguria e in Lombardia mi sono trovato in situazioni simili e siamo sempre risaliti. Ai tifosi dico: ci dispiace, ma ci sono i presupposti per ribaltare tutto’

Il grifone Paolo Bartolomei con i quotidiani locali, Il Messaggero, La Nazione e Il Corriere dell’Umbria, ha toccato svariati argomenti. ‘A Perugia avevo sempre giocato da avversario – ha spiegato il 33enne centrocampista arrivato dalla Cremonese -, una grande piazza con una grande storia. Sono felice di esserci, mi spiace davvero di trovarmi in questa situazione vestendo questa maglia. Sono sicuro però che ne usciremo, ci sono tutti i presupposti. Non sono sceso dalla A per vivere queste situazioni ma ci siamo e faremo di tutto per uscirne’.

Bartolomei è abituato a timbrare il cartellino almeno 4-5 volte a campionato ed è autentico uomo-assist. Un assaggio lo ha dato a Modena con quella gran palla per Di Carmine. ‘A La Spezia nell’anno della promozione feci 13 assist. Va detto che lì battevo tutti i piazzati e facevo la mezzala, gravitavo più vicino alla porta, mentre ora sono chiamato a far partire l’azione da dietro. Quello attuale è però un ruolo che ho sempre ricoperto, sono sempre pronto ad applicarmi dove c’è necessità’.

Come si esce da situazioni difficili come quella del Perugia? ‘In questo momento si va di settimana in settimana, crescendo e cercando di migliorare. Sappiamo che i tifosi sono giustamente arrabbiati, la situazione non è bella ma faremo di tutto per uscirne. Mi sono già trovato in situazioni del genere almeno un paio di volte in carriera, accadde a La Spezia dove alla decima giornata eravamo nei playout e poi riuscimmo addirittura a salire in A. E il primo anno a Cremona. Arrivai a gennaio, dal terz’ultimo posto risalimmo a ridosso dei playoff, per una salvezza tranquilla. Ponendo le basi per la stagione successiva quando raggiungemmo la serie A’.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Vedo che la squadra di sta riprendendo.ora giocano con più grinta.se continua così il Perugia si salva."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Hai ragione conta piu'quello"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News