Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Grifo, senti Marani: “Playoff di C avvincenti. Aumenteremo ancora gli incentivi sui giovani”

Il presidente della Lega Pro: "Siamo il campionato che utilizza più giovani, i club che li lanciano dal proprio settore giovanile vanno sostenuti"

E’ un bilancio positivo quello che Matteo Marani, presidente della Lega Pro, traccia sul campionato di Serie C che anche quest’anno è rimasto fedele alla tradizione, dimostrando di essere imprevedibile e avvincente, oltre ad avere un seguito tutt’altro che trascurabile: “La Serie C è un campionato che ha raccontato tanto negli anni e continuerà a farlo in futuro – ha dichiarato il numero di via Jacopo da Diacceto in una lunga intervista rilasciata a Il Secolo XIX -. Quando si rappresentano 18 regioni e 60 città italiane, le storie sono inesauribili e ad ognuna di esse appartiene qualcosa di speciale. Questo è il bello del nostro campionato, è la nostra forza ed è quello che ci rende diversi dagli altri”.

L’appeal della Lega Pro è migliorato, ma per Marani il lavoro non è finito qua: “Stiamo portando avanti un progetto e abbiamo le idee chiare su dove vogliamo arrivare. La Serie C sta crescendo in termini di visibilità, basti pensare all’accordo con Now, nostro title sponsor primo nella storia, e alle presenze record negli stadi. Si può crescere sia dal punto di vista degli ascolti, sia sul versante delle presenze negli impianti sportivi e noi l’abbiamo dimostrato. A breve inizierà la fase dei play off, un vero e proprio spettacolo sportivo che coinvolgerà 28 squadre, su cui puntiamo molto. Questo non vuol dire che siamo arrivati al massimo risultato, ma è il segnale che stiamo seguendo un percorso e andremo avanti su questa strada”.

Le regole sul minutaggio stanno generando effetti positivi: “I numeri sono chiari – è il parere di Marani -: la Serie C Now è il campionato in cui sono presenti più giovani italiani. E’ in fase di approvazione la Riforma Zola, che porta il nome del nostro vicepresidente vicario a cui va un sentito ringraziamento per essere al mio fianco sin dal primo giorno, e dimostra come i giovani siano al centro del nostro progetto. Aumenteranno gli incentivi per i club che lanciano i ragazzi cresciuti nel proprio settore giovanile. Vogliamo che negli anni il numero dei giovani sui campi della Serie C Now sia sempre maggiore”.

Il campionato di terza serie si conferma palestra preziosa per i calciatori: “E’ da sempre un torneo altamente competitivo. Come spesso accade, quando le cose non vengono comunicate è come se non esistessero. Grazie a Sky, Now, Rai e agli accordi con Fifa+ per la messa in onda delle partite nel mondo, siamo diventati visibili e vogliamo esserlo sempre di più. La presenza delle seconde squadre, poi, dimostra come giocare nel nostro campionato aiuti a far crescere i giovani ed a fare compiere loro quel cambio di passo necessario per disputare competizioni di livello più alto”.

E ora c’è un finale di campionato tutto da vivere: “Nella Serie C Now si rincorrono emozioni e giocate spettacolari che ora possono vedere davvero tutti. Con i play off, poi, sarà tutto più bello: 28 squadre si esibiranno in ben 39 partite, nessun torneo in Europa è così avvincente, e si contenderanno un solo pass per la promozione in Serie B. Alla luce delle proiezioni, supereremo anche la soglia dei 3 milioni di spettatori negli stadi e non posso che dirmi soddisfatto, ma al contempo la volontà è quella di migliorarsi sempre”.

L’arrivo del Var può contribuire anche a migliorare il livello delle prestazioni arbitrali: “Indubbiamente è una possibilità, molto dipende dai costi. Noi siamo sempre avvezzi all’innovazione, specie se tecnologica. Storicamente la Serie C è stato il laboratorio del calcio italiano, basti pensare all’introduzione dei 3 punti assegnati con la vittoria, e vogliamo continuare ad esserlo”.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

roberto stellone
Il tecnico, ora alla guida della Vis Pesaro, ha già sfidato il Perugia in 10...
Lo straordinario gol all'Olbia catapulta sotto i riflettori il centrocampista che compie 23 anni. Il...
Perugia Grifo esperti 2023-2024
Dai quotidiani locali - I grifoni esperti a fasi alterne ma possono risultare decisivi in...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie