Resta in contatto

Pagelle

Le pagelle del Perugia: il buon gioco e un solo “Sgarbo”

Fatale il braccio teso del centrale biancorosso, appena entrato al posto di El Yamiq, che porta al rigore decisivo. Benino Rosi, mancano i gol dei giocatori offensivi.

Il Grifo ha giocato con buona personalità, è andato vicino al vantaggio con Verre ma è capitolato a Foggia a causa del rigore segnato da Greco. Per Nesta è la settimana gara senza vittoria e i playoff sono un miraggio. Le pagelle di CalcioGrifo.

GABRIEL 6 Puntuale sul sinistro di Busellato, ancor più prezioso sul destro secco di Deli. Tocca solamente il rigore di Greco.
ROSI 6 Bello carico e in crescita per esplosività e qualità. Manca la rifinitura.
GYOMBER 6 Rientro completo, concede quasi nulla all’ex Mazzeo e compagnia.
EL YAMIQ 6.5 La gioca quando è giusto farlo, grosse chiusure e poi il crack (72′ SGARBI 5 Braccio teso su Mazzeo, a freddo, e calcio di rigore letale).
MAZZOCCHI 5 Si incarta sul versante d’azione meno congeniale, regala due palloni da taglio dei punti della patente da terzino mancino (46′ FALASCO 6 Sistema la fascia).
KOUAN 5.5 Se c’è da gestire pasticcia in maniera disastrosa. Tampona la prestazione sradicando buoni palloni dai piedi foggiani.
CARRARO 5.5 Primo squillo da ex deviato in corner. Più muro che inventore, poi si eclissa.
DRAGOMIR 6 Galleggia tra Gerbo e Busellato, maschera l’inferiorità numerica in mezzo al campo (65′ KINGSLEY 6 Cerca qualche discreto spunto).
VERRE 6 L’uomo della superiorità tecnica che diventa numerica. La magia della transizione offensiva si spegne sulla base del palo (37′). Finita l’autonomia di VV5 si spegne la luce nel gioco del Grifo.
VIDO 5.5 Gol in leggero offside, destro neutralizzato da Leali. Vivo e in partita, la stoccata vincente resta una chimera.
SADIQ 6 Manda in apnea tutti gli avversari. Non trova la porta da posizione difficile e, alla fine, la concretezza non c’è.
NESTA 6 I grifoni la sentono e la giocano ma la porta non la vedono. Il rischio? Tanto lavoro… per nulla (“Il rigore ci ha ucciso”, ha detto nel dopo gara).

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] un Alessandro Nesta abbattuto ma per nulla rassegnato quello uscito dalla trasferta di Foggia (le pagelle di CalcioGrifo). In grado di trasmettere una carica vera, magari pensando a ciò che potrebbe essere la prossima […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tantissimi passaggi sbagliati, attacco approssimativo, 1 tiro in porta e soprattutto le partite che contavano le hanno perse tutte! Peggio del campionato scorso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che partita avete visto?

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Come non fidarsi del tuo esimio parere. Pare che una volta a casa abbia chiamato i figli e abbia detto loro: studiate, impegnatevi, sacrificatevi e..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "io abitavo a Elce in via Torelli e Cecca era mio vicino di casa. ricordo un uomo vero in campo e fuori sempre rispettoso e disponibile un calcio d'..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Pagelle