Resta in contatto

News

Il Perugia è ripartito compatto: lavoro duro per i grifoni

Ripresa degli allenamenti nel pomeriggio di ieri a Pian di Massiano in vista del match contro la Juve Stabia. Differenziato per Mazzocchi.

Lo staff tecnico di Massimo Oddo ha miscelato un duro lavoro di carico fisico a “lezioni” tattiche e partitella. Il Perugia ha ricominciato nel pomeriggio di ieri, dopo la pausa domenicale, e nel mirino c’è il match contro la Juve Stabia.

Sabato al Curi il Grifo riparte dopo la sosta del campionato di B e riparte forte dei 6 punti in 2 gare giocate. In settimana sono attesi i rientri dei nazionali Capone (Italia U20), Dragomir (Romania U21) e Carraro (Italia U21).

Intanto ieri il gruppo biancorosso ha lavorato compatto sul buon terreno del centrale dell’Antistadio di Pian di Massiano. Il solo Mazzocchi ha svolto una seduta differenziata. Per il resto Oddo ha anche fatto prove di difesa a 3 ma la sensazione è che, per la gara contro la Juve Stabia, l’undici iniziale non sarà troppo distante dalla formazione titolare delle prime due gare di campionato.

Un paio di ultimi arrivati dovrebbero però trovare posto dall’inizio: Balic a centrocampo e Falcinelli in avanti. La settimana sarà fondamentale per capire l’assetto biancorosso e la collocazione del play croato e dell’attaccante perugino. Oggi il programma prevede una doppia seduta di lavoro.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] per una maglia da titolare. Il bomber perugino è l’ultimo arrivato dal mercato e ha già messo nel mirino il nuovo esordio con la maglia del […]

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News