Resta in contatto

News

Il Grifo affronta uno Spezia che segna poco in rapporto al gioco

I dati sono chiari per la formazione di Italiano che ha realizzato solo 4 reti finora creando però 31 occasioni in 3 partite.

Il Perugia ha fatto fruttare parecchio i 3 gol segnati fin qui. Anche grazie ai due clean sheet di Vicario sono arrivati 7 punti. Sabato c’è la sfida in casa dello Spezia che hanno iniziato la stagione sostanzialmente con il trend opposto. I quattro gol segnati dai liguri sono pochi rispetto al numero di chance create e, dopo la vittoria con il Cittadella, la squadra di Italiano ha messo insieme due ko. Da qui i 3 soli punti in classifica.

Cittadellaspezia.com fa il quadro della situazione. I numeri sono quelli di una squadra che tiene il pallino del gioco e porta la sfera in area di rigore salvo poi sprecare tutto il lavoro. In media lo Spezia è arrivato alla conclusione da una distanza non maggiore di venti metri (dalla lunetta dell’area di rigore alla porta) per dieci volte a partita: 31 in totale, segnando però solo quattro reti.

Nove le chance spezzine nella vittoria di Cittadella (3-0), dodici nel ko interno con il Crotone (1-2) e dieci nell’ultima sconfitta di Pordenone (0-1). La differenza è stata soprattutto nella precisione: alla Dacia Arena, ad esempio, solo una conclusione dei liguri ha centrato lo specchio.

Secondo il portale spezzino dunque il Perugia si troverà di fronte una squadra che ha le polveri bagnate nei singoli, ma la manovra funziona. Per questo Italiano chiede di più ai vari Galabinov, Federico Ricci e Ragusa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grandissimo giocatore un mito per noi perugini, non ce n'era per nessuno quando in quei tempi c erano veramente CAMPIONI, GRANDE TIGRE, .GRAZIE ..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Come non fidarsi del tuo esimio parere. Pare che una volta a casa abbia chiamato i figli e abbia detto loro: studiate, impegnatevi, sacrificatevi e..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News