Resta in contatto

Pagelle

Grifo pagelle: turbo Mazzocchi, ruggine Angella

Il Perugia è uscito sconfitto dalla trasferta in casa del Chievo nonostante una prestazione positiva fino a metà della ripresa. Bene la catena di destra, sfortunato il rientro del difensore dopo il lungo stop

Il Perugia non ha sfruttato le difficoltà del Chievo e, alla distanza, i gialloblu hanno approfittato dell’emergenza biancorossa. Il Grifo di Cosmi è uscito sconfitto, con beffa, dalla trasferta del Bentegodi.

Il gol decisivo di Ceter è nato da un mix di errori biancorossi: il pressing eccessivo di Nzita, la valutazione del cross di Vicario e la mancata reattività di Angella, al rientro dopo mesi di infortunio. Le pagelle di CalcioGrifo.

VICARIO 6 Provvidenziale su Djordjevic (5’), kamikaze su Giaccherini (68′). Due paratone prima dell’incertezza sul beffardo cross di Segre che, sul finire, spacca il match. Il rigore non incide.
SGARBI 6 Reattivo nello sgonfiare un blitz di Giaccherini davanti al portiere (38’), prestazione brillante.
CARRARO 6 Scala dietro per necessità, tiene la linea vigile al netto di qualche comprensibile difetto di sintonia.
FALASCO 5 Cerca spesso il tracciante per allargare la manovra, va in crisi alla distanza e chiude con uno rosso sciocco.
MAZZOCCHI 6.5 Come “quinto” trova la messa a punto per scatenare i cavalli del motore. Infila galoppate in serie mettendo alla frusta la corsia mancina clivense.
FALZERANO 6.5 Duella con Giaccherini e trova in “Pako” la sponda ideale per sgusciare via con grande vivacità e creare pericoli costanti.
KONATE 6 Esordio da titolare come diga difensiva. Sceglie un copione facile e di sostanza (82′ ANGELLA 5.5 C’è tutta la ruggine del lungo stop nella mancata reattività sul guizzo di Ceter).
DRAGOMIR 5 Tanta volontà direttamente proporzionale al numero di errori, anche banali (70′ BALIC 5.5 I compagni lo costringono a vestire l’abito del difensore e perde il duello sulla sinistra che origina il gol del ko).
NZITA 5.5 Spreca un rigore volante (36’) perché sceglie solo la potenza, la gara è propositiva ma eccede nell’ultimo pressing che lascia sguarnita la corsia per il vantaggio ospite.
BUONAIUTO 5.5 A tutto campo. Anche troppo. Primo tempo fumoso, poi scuote la gara con il destro (50′) che Semper sporca sul palo. Unico grifone a centrare la porta. Ma è anche l’unico lampo (85′ CAPONE sv Troppo sacrificato).
FALCINELLI 6 Capitano e titolare dopo oltre due mesi. Un sinistro a lato (10’), tanto lavoro per la squadra e il gran velo per liberare Buonaiuto.
COSMI 6 Carica diabolica dalla panchina per un’ora abbondante di Grifo fiammeggiante. La coperta è corta e in panchina non trova le soluzioni per tenere fino in fondo. Con Angella, però, azzarda.

Cosmi punta su recuperi e mercato. E striglia Falasco: “Egoista”
2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Angella non doveva entrare, ma non essendoci nessuno in panchina è dovuto entrare

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Caro calcio grifo …non condivido le
Pagelle !
Intanto darei 8 a Konate che alla sua prima da titolare gioca da veterano al bentegodi per nulla intimorito !
Cosmi 9 …inventa il Perugia ..che gioca detta legge e perde solo alla distanza per carenZa di organico …
Carraro 7.5 ..gioca da centrale …non rischia nulla …regista alla gaicomazzi …

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ricordo a Siena in una delle prime partite della sua era eravamo fuori dallo stadio quando due o tre tifosi lo videro e gli dissero se li aiutava ad..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "io abitavo a Elce in via Torelli e Cecca era mio vicino di casa. ricordo un uomo vero in campo e fuori sempre rispettoso e disponibile un calcio d'..."

Il Perugia e la sua storia: la leggenda del ‘Sor Guido’ Mazzetti

Ultimo commento: "Un grande allenatore, un grandissimo uomo !"

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Rappresenta il più grande PG di tt i tempi, nn solo x l'aspetto tecnico,ma x ciò che significò sotto l aspetto sociale caratterizzato da grande..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Pagelle