Resta in contatto

News

Ex Grifo, Savi sa come si fa: ‘Perugia, da qui in avanti la condizione farà la differenza’

Il capitano della promozione ’93-94 intervistato nel ‘match-day’ del portale ufficiale: ‘Dovrà essere bravo Caserta anche a tenere alta la concentrazione’

Una lunga intervista amarcord in cui il capitano dei capitani, Roberto Savi, ricorda una dopo l’altra tutte le sue stagioni in biancorosso, l’arrivo al Perugia, il primo campionato con D’Attoma presidente e Ammoniaci allenatore, lo sbarco perugino di Gaucci, il rapporto con Novellino, lo spareggio di Foggia, il campionato trionfale con Castagner, gli allenamenti suppletivi con Walter Sabatini, l’indimenticabile gol alla Salernitana, il rapporto incredibile con i tifosi della Nord.

Assolutamente da non perdere le parole di Savi nel ‘match-day’ del portale ufficiale del Perugia ‘acperugiacalcio.com’, che si chiude con l’attualità è un grande augurio: ‘Innanzitutto mi è dispiaciuto per la passata stagione e su questo non voglio aggiungere altro – ha detto Savi -. Seguo il campionato attraverso i giornali e vedo almeno quattro-cinque squadre che possono vincerlo anche se tra qualche giornata ne sapremo di più, è un girone tosto, conosco l’allenatore del Sud Tirol Stefano Vecchi per averci giocato insieme al Fiorenzuola. Da qui in avanti conterà molto la condizione fisica, visto che si gioca spesso, e quella mentale per tenere un buon passo. Anche gli stadi vuoti faranno la differenza. Dovrà essere bravo Caserta a tenere alta la concentrazione’.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Orano Sdolzini
os
12 giorni fa

hai x caso corretto?

Orano Sdolzini
os
11 giorni fa

xchè hai cancellato il mio commento?

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mah, ancora col sistema, secondo me s'è fatto fuori da solo, si è voluto fare fuori...."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News