Resta in contatto

Approfondimenti

Grifo, il pagellone di fine anno: di Sgarbi il gol che vale il primato

L’approfondimento sul rendimento dei giocatori biancorossi: tante buone prestazioni in fase difensiva e la rete che ha sbloccato il match del Curi contro il Padova

Un pallone che pesava come un macigno. Filippo Sgarbi lo ha spinto in rete contro il Padova, segnando il gol che è valso a tutti gli effetti il primato in classifica. Ma non solo, il centrale ha fornito anche in questa stagione ottime prestazioni sul piano difensivo.

Certezza in difesa

Sgarbi come gli altri tre centrali presenti in rosa ha dato dimostrazione di adattabilità alla difesa a quattro o all’assetto a tre. Chi meglio con un modulo chi con l’altro, tutti e quattro i centrali sono stati impiegati da Caserta con una buona resa in entrambe le opzioni. Il varesino si è riscattato insieme ai compagni dell’annata precedente dalla cocente retrocessione e vista la giovane età (23) si profila davanti a lui un futuro importante

Un gol pesantissimo

Undici novembre 2020, undicesimo minuto del secondo tempo di Perugia-Padova. Corner per i biancorossi battuto dalla sinistra. Melchiorri in area controlla e lascia partire la conclusione, Sgarbi trova la deviazione vincente. Il centrale ha sbloccato il big match del Curi segnando una rete che, insieme alla doppietta di Bianchimano, è valsa il vantaggio nello scontro diretto e quindi il primato in classifica.

Voto: 7

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti