Resta in contatto

Approfondimenti

Alvini e gli altri. Grifo, in B le panchine parlano toscano

Anche nella prossima cadetteria la regione da cui provengono più allenatori rimane la Toscana

Fucecchio, San Giovanni Valdarno, Firenze e Livorno. Le panchine della B anche nella prossima stagione parleranno toscano. Sono quattro infatti i tecnici provenienti da quella regione che da anni fa da scuola nel calcio italiano. Basti pensare agli illustri Lippi, Allegri e Spalletti, al napoletano d’origine toscana Sarri e all’emergente Dionisi.

E la prossima cadetteria non sarà da meno. I quattro i tecnici nativi toscani ora si trovano in “esilio”, allenando lontani dalle proprie terre: Alvini al Perugia, Aglietti alla Reggina, Baroni al Lecce e Lucarelli alla Ternana. Anche il derby umbro quindi in panchina avrà l’impronta toscana. In attesa di conoscere chi sarà il ventesimo tecnico a completare l’organico di B, le altre regioni sono così divise: tre per il Lazio (Di Carlo, Grosso e Pecchia), due per la Calabria (Caserta e Modesto), la Lombardia (Gattuso e Stroppa) e il Piemonte (Longo e Sottil). Fuori dal podio con un solo rappresentante l’Abruzzo (D’Angelo), la Campania (Maresca), l’Emilia Romagna (Inzaghi), le Marche (Paci) e il Veneto (Gorini). Dall’estero solo Pep Cloet, con passaporto spagnolo.

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giancarlo
Giancarlo
1 mese fa

Quanti capiscioni!

Daniele
Daniele
1 mese fa

Certo che quello che ve amazza è l entusiasmo… Prima di sputare sentenze aspettiamo almeno le prime cinque di campionato… Finché non c’è il riscontro del campo dare giudizi è insensato… Anche l Inghilterra pensava di aver già vinto gli europei… Sei I concaroli pensano già di essere la rivelazione.. Ma poi c’è il campo e li vedremo il tutto

Monica
Monica
1 mese fa

Appunto alvini

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti