Resta in contatto

Le pagelle di Calcio Grifo

Grifo, punte piatte e senza cattiveria. Non basta un Casasola di lusso

Anche Dell’Orco, Sgarbi e Santoro sufficienti nel derby. Luperini e Gori responsabili sul gol ma il problema più grave si è manifestato davanti

GORI 5,5 Quasi mai impegnato e ancora battuto. La mancata uscita sul cross di Palumbo che ha scavalcato tutti diventando un perfetto assist per il gol di Partipilo è la pecca di giornata.

SGARBI 6 Molto importante nelle chiusure della prima mezzora, quando il Perugia non ha concesso nulla alla Ternana e creato i presupposti per andare avanti. Nella ripresa ha dato una bella mano nella fase propositiva.

DELL’ORCO 6,5 Castori gli consegna le chiavi del pacchetto difensivo e fa bene, lui risponde con autorità, precisione e le distanze giuste, tenendo a distanza Favilli, guidando il reparto e aiutando i compagni in appoggio.

ROSI 5,5 Gara non impeccabile ma con mille attenuanti: tornava dopo tanto tempo e in un ruolo probabilmente mai sperimentato (25′ st OLIVIERI 5 un dribbling, un altro e poi il traversone debole sui piedi di un difensore. Il primo pallone toccato ha certificato che anche questa non sarebbe stata la volta buona).

CASASOLA 6,5 Spina nel fianco sinistro della Ternana, è uno dei pochi giocatori in grado di rendere pericolosi i traversoni anche dalla trequarti. Salva un gol su Partipilo e ha anche il merito di procurarsi il rigore.

LUPERINI 5 Un errore grave, quello di lasciar passare Partipilo in occasione del gol rossoverde, nell’ambito di una prestazione non eccelsa.

BARTOLOMEI 5,5 Primo tempo da combattimento – splendido un sinistro al volo parato da Iannarilli che meritava il gol – e ripresa col fioretto cercando varchi e spazi attraverso i lanci. Nel complesso però non è mai riuscito ad accendere la luce.

SANTORO 6 Più dinamico del solito, in crescita di condizione rispetto alle prime apparizioni stagionali (dal 12′ st STRIZZOLO 5,5 meno di un tempo senza nerbo, forse per la paura di farsi male di nuovo).

PAZ 5,5 Stavolta il ragazzone colombiano non lascia il segno e anzi, si fa coinvolgere nell’errore di squadra in occasione del gol (12′ st BEGHETTO 5,5 debutto senza incidere. Ma dei suoi mancini affettati e precisi ci sarà gran bisogno).

KOUAN 5,5 Diciamo subito che la mossa di inserirlo sulla trequarti ha funzionato, visto che per mezzora la cerniera del Perugia ha impedito qualsiasi movimento alla Ternana, fino al rigore sbagliato che ha ribaltato le sorti del match a livello mentale. Ma resta un mediano in più in una posizione dove servirebbe maggiore qualità.

DI CARMINE 5 Un rigore inconcepibile per come è stato tirato, ma lo sa anche lui, e pesa sull’esito del derby. Infatti da quel momento è sparito (20′ st MELCHIORRI 5 stavolta il Cigno non è mai riuscito a spiegare le ali).

CASTORI 5,5 Azzecca l’atteggiamento iniziale e crea i presupposti per vincere la partita, poi vanificati dal rigore. Ma occorrerà una riflessione approfondita sull’atteggiamento dei suoi attaccanti, perchè non concludere in porta una sola volta tenendo per 45′  la squadra avversaria nella sua metà campo è impresa difficile da ripetere. Dove è finita la ferocia delle squadre di Castori?

 

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Annoscorso la squadra mi dava affidamento soprattutto per in trasferta cosa che questAnno la vedi come una una squadretta da salvezzavsebza ambizione..."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Ma tu che partita hai visto? Ma per piacere Lisi rimandatelo con i dilettanti, Elia è un vero calciatore!!!!"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Le pagelle di Calcio Grifo