Resta in contatto

Pagelle

Le pagelle del Perugia: Buonaiuto solista stonato

Il ko con il Trapani (1-2) è stato sigillato da un gol nel recupero di Luperini ma i grifoni hanno sbagliato l’impossibile. Il fantasista ha sprecato tre chance salvezza, solo Falcinelli ha trovato il gol

Il match tra Perugia e Trapani è stata una sequenza di scarabocchi biancorossi. Così Castori si è confermato la bestia nera del Grifo e ha portato a casa la vittoria per la quarta volta consecutiva al Curi.

Il Trapani del tecnico marchigiano è rimasto aggrappato alla salvezza grazie al gol nel recupero di Luperini, dopo la sagra degli sprechi perugini: da Kouan a Nicolussi Caviglia, passando per l’egoismo di Buonaiuto. Le pagelle di CalcioGrifo.

VICARIO 6 Fulminato dal siluro di Grillo, sicuro nelle altre conclusioni siciliane. Sfiora il miracolo sul gol partita di Luperini.
MAZZOCCHI 5 Troppo presto in debito d’ossigeno, concede molto e pasticcia altrettanto.
(62′ ROSI 5.5 A vuoto il compito di riportare la calma).
GYOMBER 6 Nonostante il giallo all’alba del match (era diffidato) è tonico ed esplosivo. Arriva fin dove può.
ANGELLA 5.5 Nel silenzio del Curi spicca l’abilità nel dirigere i compagni. Dopo l’intervallo iniziano le sbavature, rischia un rigore per rimediare a un errore e finisce per capitolare con tutta la truppa.
FALASCO 5 Ha compiti squisitamente difensivi: non è una giustificazione valida per la complessiva timidezza sulla quale i siciliani costruiscono pericoli.
FALZERANO 4.5 Perso il feeling con Mazzocchi, entrambi temporeggiano e Grillo li infilza. Poi sbaglia quasi tutto (70′ KOUAN 4.5 In tre minuti avrebbe potuto mettere il costume da “uomo salvezza” e invece, con il sinistro “ciabattato” da due passi (73′), si è trasformato nella caricatura di un supereroe).
CARRARO 6 Il più svelto di testa, fa correre il pallone ma trova poco terreno fertile. Copre pure un errore banale di Falasco.
DRAGOMIR 5.5 Finisce per essere sovrastato dal ritmo trapanese, dalla sua c’è la punizione velenosa che genera il pareggio (46′ NICOLUSSI CAVIGLIA 5 Scarta male l’assist-cioccolatino di Melchiorri e Carnesecchi ci mette il piedone. Poteva incidere di più anche in copertura).
FALCINELLI 6.5 La prima palla buona la calcia su Buongiorno, la seconda la mette dentro per impattare la gara e tornare al gol al Curi dopo 5 anni (62′ BUONAIUTO 4.5 Per tre volte ha il match-ball salvezza in campo aperto, per tre volte ignora i compagni e per tre volte non prende la porta. Stecca tripla).
CAPONE 6 Sempre nel vivo della gara, tra i pochi a non perdere la bussola quando le due squadre se le danno di santa ragione. Lavora bene tutti i palloni per le ripartenze (sprecate) dai compagni.
IEMMELLO 5 Manca la consueta cura nel rifinire l’azione. Le palle buone sono poche, non le valorizza (70′ MELCHIORRI 6 Ha tempo e campo per incidere. Ci riesce con due delicati palloni solo da spingere dentro per Kouan e Nicolussi. In cambio non riceve lo stesso trattamento da Buonaiuto).
ODDO 5.5 Fino a quando la squadra riesce a muovere il pallone velocemente la strategia è funzionale, poi prevale l’aggressività ospite. È arrivato a un centimetro dalla salvezza, gli errori sotto porta hanno rimescolato tutto (“Abbiamo il destino in mano”).

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

chat telegram Perugia https://t.me/perugia4chiacchiere

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Scarsi…porci…venduti..😡

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Bonaiuto egoista come sempre..vuol fare il Maradona…giocatore senza palle..mediocre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Spesso egoista è con poca visione del gioco.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Tanti mezzi giocatori….tecnicamente bravini ma non determinanti nel fare squadra …Angella non basta.

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Pagelle