Resta in contatto

News

Ex grifoni, Carraro: “Frosinone punto più alto della mia carriera. Grazie Nesta”

L’ex centrocampista biancorosso nella sua presentazione ha elogiato l’ex allenatore del Grifo e il club gialloblu

Marco Carraro è stato uno dei giocatori ex Perugia che in estate ha riabbracciato un allenatore ex Grifo. Il centrocampista si è presentato nel pomeriggio di mercoledì  nel Media Center del Frosinone Calcio. “E’ stato importantissimo il rapporto che ho creato con Nesta a Perugia – ha detto sull’ex campione del mondo che per la seconda volta ha come allenatore – mi sono trovato sempre bene con lui e sono contento dell’opportunità che mi sta dando”.

Il centrocampista classe ’98 ha giocato con il Perugia una stagione e mezza per un totale di 52 partite, un gol e 2 assist: è arrivato a gennaio del 2018/2019 e ha completato tutta la drammatica stagione della retrocessione. Carraro ha parlato di diversi temi riportati nel sito ufficiale del club ciociaro, tra cui si legge un elogio al Frosinone: “E’ il punto più alto dei miei primi tre anni di carriera. Arrivo in una piazza molto importante per questa categoria”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Roberto
Roberto
9 mesi fa

Il punto più alto… questo non sa nemmeno dov’è l’alto e il basso. Una cosa è certa: visto il suo dinamismo, i suoi scatti, il suo acume tattico e la sua impressionante capacità realizzativa … i ciociari hanno fatto un grande colpo.

Jacopo
Jacopo
9 mesi fa

A posta no ????,speramo che rimanga il tuo punto più alto e che prima o poi ripassate da ste parti tu e i tuoi colleghi fenomeni per prende quegli schiaffi che purtroppo non avete ricevuto…RIDICOLO

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News