Resta in contatto

News

Vis Pesaro-Perugia 0-1, Caserta: “Kouan non doveva giocare…”

L’analisi del tecnico del Grifo dopo il prezioso successo in terra marchigiana firmato dal gol dell’ivoriano (0-1). “Tutti partecipano alla causa, dopo Trieste stiamo facendo cose importantI…”.

“La squadra ha fatto tanto per portare a casa i tre punti, su un campo quasi impossibile non era facile. C’è stata grande sofferenza sia da parte di chi ha giocato sia da parte di chi è rimasto fuori: tutti partecipano alla causa”. È orgoglioso della compattezza del suo Grifo, Fabio Caserta, dopo il blitz di Pesaro (0-1), quarta vittoria consecutiva per un totale di 22 punti conquistati degli ultimi 24 a disposizione.

“I ragazzi hanno fatto una grande gara – ha detto il tecnico biancorosso a Umbria Tv -, abbiamo saputo cambiare pelle in base all’avversario e al campo, come chiedevo. Dopo Trieste da tutta la squadra vedo la disponibilità e la voglia di rischiare e imporre il proprio gioco cercando di portare a casa la vittoria”.

Caserta considera meritati i 3 punti in una gara che “non era facile da sbloccare, abbiamo avuto pazienza. L’importante è non prendere gol perché poi abbiamo individualità importanti ed è arrivata la rete con l’inserimento di Kouan. Nella ripresa abbiamo anche colpito il palo con Di Noia e soprattutto non abbiamo rischiato quasi nulla perché Fulignati ha subito un solo tiro in porta”.

“È troppo presto – ha aggiunto – per pensare ai punti che servono per vincere il campionato. Sono contento perché la squadra sta leggendo le situazioni. Al di là di chi gioca e chi entra ho risposte importanti da tutto l’organico. Non mi piace parlare dei singoli ma Negro non era in campo da tanto e ha fatto una gran partita come Di Noia che era all’esordio dal primo minuto. Questo è un gruppo forte e tutti si devono sentire titolari, per questo quando faccio le scelte la domenica sono tranquillo”.

Nel finale Caserta ha svelato che “Kouan non doveva giocare ma Sounas ha avuto un problemino e non ho voluto rischiarlo perché sapevo che, al di là del fatto che Christian ha poi segnato il gol partita, chiunque avessi scelto avrebbe dato il massimo”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Caserta
Caserta
8 giorni fa

Avessi

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mah, ancora col sistema, secondo me s'è fatto fuori da solo, si è voluto fare fuori...."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News