Resta in contatto

News

Attento Grifo, dopo la sosta la Salernitana viaggia

Con Colantuono in panchina i granata hanno vinto due volte su due all’Arechi alla ripresa. Domenica il tecnico è stuzzicato dall’idea del trequartista.

Blindatissima la settimana di lavoro della Salernitana, come lo è stata per il Perugia. Il match di domenica tra il tecnico granata Colantuono (le parole della vigilia) e quello biancorosso Nesta si annuncia tatticamente scoppiettante. L’allenatore della Salernitana viaggia in direzione di una conferma del 3-5-2, come provato anche nella giornata di giovedì, ma non sono escluse alcune varianti, almeno in corso d’opera.

In questo senso la soluzione con il trequartista (3-4-1-2) sta diventando una possibilità con l’inserimento di Mazzarani dietro il tandem offensivo che, di partenza, dovrebbe essere composto da Bocalon e Djuric. Per il Perugia c’è un pericolo in più dopo la pausa del campionato, già deleteria prima della trasferta di Palermo. Non a caso il patron Santopadre ha lanciato un messaggio chiaro ai suoi nelle ultime ore.

Anche perché la sosta non è per tutti nociva. Guardando i dati infatti la Salernitana di Colantuono dai week-end di riposo esce rigenerata. Da quando il tecnico romano siede sulla panchina granata, la squadra ha vinto al rientro in campo in entrambe le occasioni. La prima, la scorsa sosta natalizia, quando la Salernitana, dopo la sconfitta col Palermo di fine 2017, aveva iniziato al meglio il nuovo anno battendo per 3-2 il Venezia all’Arechi. La seconda volta un mese fa con il 3-0 sul Padova al ritorno dagli impegni delle nazionali.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Grande e irripetibile! Mai più Uno così (purtroppo)! Riposa in pace!"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News